Loading...
Blog2019-02-27T10:29:37+00:00

Quando le api moriranno….Noi andremo allo stadio?

By |Marzo 24th, 2019|

Le api, stanno morendo, e con loro moriremo noi. Ma loro muoiono a causa nostra, senza colpa alcuna. Siamo in questo oscuro tempo le vittime di noi stessi, eppure, la festa pare non avere fine, si danza nella balera con trucco sfatto e piedi gonfi, al suono di ballate vecchie decrepite, mentre sbattono persiane scosse da un vento soffocante di fumo giallo, e radioattiva esposizione. Come senza freni c’è [...]

Il sogno della palude

By |Marzo 7th, 2019|

Prefazione di Salvatore Jemma. Una rabbia rappresa in calce e cemento La fredda, urlata, sventagliata rabbia che scivola dalle mani di Gianni, mi cade tra le braccia; le braccia le ho tese, non le ho ritirate. C’è qualcosa di sconsiderato nel suo urlo, perché dovrei essere da meno? Le sue parole sono come sangue e fango impastati: una piena che talvolta lo sommerge. Dico che tra le poesie che [...]

Naufraghi in un isola di plastica

By |Gennaio 12th, 2019|

Leggendo tutta la violenza che viene riversata in rete, capisco che il suffragio universale è sopravalutato. Odiatori di professione, che imprecano contro chiunque. Ci sono quelli che detestano chi ha votato questo governo, e quelli che detestano il governo precedente, quelli che odiano Salvini, e quelli che odiano Renzi, o quelli che li odiano entrambi. Ci sono i Fascisti e gli antifascisti. Ci sono i razzisti, e i buonisti, [...]

La volgarità è una parola!

By |Dicembre 13th, 2018|

La volgarità, la volgare età, l’età del volgo, del popolo, dire che parli in modo volgare, significa che parli il linguaggio del popolo. La parola fa sempre paura, parole di accusa, di sdegno, di protesta, di cazzo figa scopare chiavare, parole. Ma oggi più che mai pare che la volgarità sia solo rapportata ad un linguaggio che parla di sesso. La poesia ha cominciato ad essere detestata dai moralisti [...]

Il bimbo rannichiato dentro a me..

By |Dicembre 5th, 2018|

Ogni tanto, nella magia di notti insonni, per creare osservo il bimbo rannicchiato dentro a me, mi sforzo di lasciarlo libero di agire, con la sua semplicità, un bambino nascosto nel mio cuore al primo segnale di sofferenza, dalla prima lacrima, ogni dolore ha contribuito a costruire la corazza nella quale se ne sta rinchiuso in attesa… Poi io che so della grandezza di un cuore\anima, chiudo gli occhi [...]

Load More Posts